Parole che Cantano

31 Gennaio, 21 Febbraio, 7 Marzo 2015



Il Corso, tenuto da Miki Porru intende formare nuovi autori (parolieri) di canzoni italiane . Realizzato con il Patrocinio di Fondazione Q, diretta da Red Canzian di cui Miki è ormai decennale collaboratore, è rivolto a tutti coloro che vogliono cimentarsi quali scrittori di testi per canzoni di musica pop, e/o che desiderano perfezionare la qualità della loro scrittura in tal senso. In un ambito dove l’industria discografica appare sempre più alla ricerca di nuovi autori, anche per un’ esigenza di ricambio generazionale, la specifica attività formativa si propone di diffondere in modo preciso un metodo pratico ed efficace per la scrittura letteraria di una canzone, quale strumento di appoggio al loro talento (se ce l’hanno), e/o alla loro buona volontà.
Gli alunni frequentanti, poi, una volta terminati gli incontri, continueranno a interagire con il docente, sul piano della scrittura di testi, per almeno 30 giorni. A fine Corso viene rilasciato l’Attestato di frequenza e la Fondazione Q, come Ente patrocinante, valuta insieme al Docente la qualità dei lavori espressi dai corsisti durante l’attività corsuale. Le prime due edizioni si sono svolte con successo a Milano, presso gli Studio’s “Vocal Care” di Danila Satragno. Il Docente, Miki Porru, è un poliedrico artista bolognese, musicista, autore, prosatore, songwriter e cantante, con all’attivo quattro album e già partecipante a due edizioni del Festival di Sanremo (miglior risultato ottenuto: secondo posto fra le Nuove Proposte). Come autore e co-autore, ha collaborato e scritto con e per Red Canzian, Delia Gualtiero, Loredana Bertè, Giovanni Danieli, Kashmir, Luca Chiaravalli, Maurizio Fabrizio, Paul Gordon Manners, Chiara Canzian, Arianna Cleri e molti altri. Attualmente, oltre ad avere da poco terminato il lavoro come autore per il nuovo album solista di Red Canzian dei Pooh, ricopre l’incarico di Responsabile creativo della Fondazione Q ed è in procinto di pubblicare il suo nuovo lavoro discografico.

PROGRAMMA CORSO:

PRIMA GIORNATA – sabato 31 gennaio 2015:
9.45 – 10.00
Registrazione presenze
10 – 11
Aspetti teorici
Definizione
Il contesto professionale
Canzoni e poesie: differenze e analogie
Presupposti per un buon approccio
Avere un “perché”
11-12
Aspetti tecnici e orientamenti pratici
Comprendere lo spirito della musica su cui si deve scrivere il testo
Conoscere la “forma canzone”
– Tutte le “parti combinabili in una canzone”
Conoscere alcuni aspetti tecnici legati al verso
– Metrica, rime, accenti e assonanze
Saper utilizzare le figure retoriche
– Un vastissimo “campionario di possibilità espressive”
12 -12.45
Gli strumenti di lavoro del Paroliere
Regole e considerazioni
Cosa utilizzare
12.45 – 13
Conclusioni e saluti

SECONDA GIORNATA – sabato 21 febbraio 2015:
9.45 – 10.00
Registrazione presenze
10 – 10.45
Riepilogo e considerazioni
10.45 – 12.30
Making del testo
Tipicità di un approccio sbagliato
Macro errori
10 cose che tendono a danneggiare un testo
Linee guida per una buona elaborazione:
– l’ascolto ripetuto
– il buon feeling con la semplicità
– il modello personale
– il buon “soggetto”
– leggersi con gli occhi di un estraneo
– concetti e immagini
– analisi di tre testi “evergreen” della canzone italiana
12.30 – 13.00
Restituzione sui lavori svolti
Analisi generali delle criticità
Conclusioni e saluti

TERZA GIORNATA – sabato 7 marzo 2015:
9.45 – 10.00
Registrazione presenze
10 – 10.45
Riepilogo e considerazioni
10.45 – 11.30
Affrontare i problemi
La logica del “viaggio”
Saper cambiare strada
La “scintilla”
11.30 – 12.00
Dall’autore all’interprete
La necessità del “sodalizio assoluto”
12.00 – 13.00
Scambio pratico d’insieme e conclusione
Le schede di autovalutazione
Consigli finali e saluti
Consegna attestati di partecipazione